X edizione Premio Giornalistico Nazionale “Cesco Tomaselli”

Pubblicata il 12/12/2017
Dal 16/12/2017 al 16/12/2017

La premiazione il 16 dicembre, alle ore 10.30, al Teatro Civico “Aldo Rossi” di Borgoricco (Padova)

Viaggiare, guardare il mondo, conoscere i popoli a casa loro”
Premiati volumi di reportage e, nella sezione junior, i racconti dei ragazzi delle scuole secondarie di Primo e Secondo grado

Ferruccio de Bortoli
vince la decima edizione del Premio giornalistico nazionale intitolato all’inviato del Corsera, Cesco Tomaselli.

La giuria, composta da docenti universitari e giornalisti radiotelevisivi e della carta stampata, ha ritenuto all’unanimità di conferire il prestigioso Premio a Ferruccio de Bortoli, già direttore del Corriere della Sera e de “Il Sole 24 ORE”, con la seguente motivazione:
grande testimone del miglior giornalismo italiano, custode dei valori della professione. Il suo ultimo lavoro - Poteri forti (o quasi). Memorie di oltre quarant’anni di giornalismo, Collana I Fari, Milano, La Nave di Teseo, 2017 - è un “viaggio” attraverso la vita pubblica italiana e internazionale, vissuto con inconfondibile indipendenza e spirito critico. E questo lo accomuna, naturalmente, alla figura di Cesco Tomaselli”.

Ma chi era Cesco Tomaselli? Alpino e alpinista, inviato speciale e grande viaggiatore, è stato testimone di alcuni tra i più significativi avvenimenti del Novecento.
«Il Premio – spiega il sindaco di Borgoricco, Giovanna Novello – rappresenta un modo per ricordare Tomaselli facendolo conoscere attraverso il giornalismo letterario del Terzo Millennio chiamato ad altrettante imprese e sfide. Egli è stato attento e appassionato testimone di alcuni tra i più importanti avvenimenti del Novecento: dalla I Guerra Mondiale al viaggio del Norge; dalla drammatica spedizione del dirigibile Italia alla caccia alle balene; dalla campagna d'Etiopia e da quella di Russia con l'8ªArmata fino alla guerra civile spagnola; dall’ascesa di Mao Tse-Tung in Cina al giro del mondo in aereo. Racconti sempre lucidi, puntuali, appassionati. Un reporter le cui cronache sono di sorprendente attualità».
Al grande giornalista, inviato del Corriere della Sera (i suoi primi passi a “Il Gazzettino” di Venezia, sua città natale) è dedicato questo Premio Giornalistico Nazionale “Cesco Tomaselli” che quest’anno taglia il traguardo della sua X edizione.

A promuoverlo l’Istituto Comprensivo Statale di Borgoricco, in collaborazione con il Comune di Borgoricco e il Centro Studi “Cesco Tomaselli” del Comune di Borgoricco, con il patrocinio della Regione Veneto, della Provincia di Padova, dell’Ordine nazionale dei giornalisti, del Corriere della Sera e del Gazzettino.

Il Premio è dedicato ai volumi di reportage scritti sulla base di corrispondenze pubblicate su giornali e riviste o trasmesse attraverso i canali della radio, della televisione, di internet.
Vincitori delle precedenti edizioni: Irene Bignardi, Gian Micalessin, Toni Capuozzo, Demetrio Volcic, Beppe Severgnini, Aldo Cazzullo, Mario Giordano, Paolo Rumiz e Domenico Quirico.
Tra le novità molto apprezzate la Sezione junior riservata agli studenti delle Scuole secondarie di Primo e Secondo grado con l’obiettivo di far conoscere una figura di grande fascino e attualità.

Tomaselli è legato al comune padovano perché qui era nata e cresciuta la moglie Anna Maria (Anita) Bressanin, discendente di una ricca famiglia di proprietari terrieri. In tanti ricordano ancora quando Cesco rientrava a Borgoricco, nella villa di campagna (di proprietà della moglie) poi destinata nel testamento a residenza per anziani, dopo i suoi reportage in giro per il mondo. Rammentano, in particolare, quando ripartiva perché “non se ne andava senza essersi fermato a salutare tutti almeno con una stretta di mano, un sorriso e un arrivederci”.

La figura di Cesco Tomaselli, grazie all'archivio e alla biblioteca ora conservati presso il Comune di Borgoricco, rappresenta, infine, il punto di riferimento per un più ampio quadro del giornalismo letterario novecentesco.
 

Allegati

Nome Dimensione
Allegato Premio Tomaselli 2017.jpg 657.02 KB


Facebook Twitter
torna all'inizio del contenuto